Spiegazione del funzionamento del “coherer”.

Marconi usò il coherer come ricevitore del suo telegrafo senza fili. A distanza di circa un secolo a tutt’oggi ancora non si spiegava il principio del suo funzionamento.

Questa è la mia spiegazione: I granuli di metallo sono delle capacità ; investite contemporaneamente dal campo elettrico esse si caricano al potenziale del campo. Se isolate l’una l’altra e se messe in serie il loro potenziale sarà la somma delle singole tensioni per cui il potenziale dell’ultimo granello sarà numero di granuli volte maggiore del campo elettrico. Nella versione originaria era limatura di ferro isolata dall’ossido. Ho isolato i granuli colla colafonia e misurata la capacità, essa aumenta di circa 1 pF se si irradia l’impasto con un trasmettitore di pochi milliWatt (ossia se sottoposto ad una forza di Poynting). L’aumento di capacità significa che è aumentata la densità dell’etere che , essendo anche nel vuoto – vedere Maxwell e la bottiglia di Leyda- non può che aumentare il suo coefficiente dielettrico.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.